RECENSIONE ABBIGLIAMENTO RISCALDATO KEIS

Ho acquistato circa due anni fa la giacca riscaldata Keis X25 consigliato da altri koggers che già la utilizzavano ma anche dopo aver letto molti recensioni positive su internet.

Precedentemente possedevo già una giacca di altra marca ma devo dire che fin da subito ho potuto notare che la giacca Keis è realizzata molto meglio, con tessuti più belli e con finiture più raffinate.

Personalmente utilizzo la moto molto spesso, anche in inverno, e quindi mi serviva un prodotto che mi permettesse di viaggiare caldo ma anche leggero magari indossandoci sotto camicia e cravatta e che una volta tolta la giacca da moto per lavorare in ufficio o per incontrare un cliente non mi facesse sembrare un astronauta.

Allo stesso tempo mi serviva un prodotto con il quale potessi restare al caldo durante i miei viaggi motociclistici invernali, anche con temperature estremamente rigide (es. Elefantentreffen). Compito svolto alla perfezione dalla giacca X25 che alla vista sembra una normale felpa a cerniera lunga e che mi ha permesso viaggiare sempre al caldo anche con temperatura esterna a -15°C.

Devo inoltre dire che il tipo di riscaldamento è assolutamente imparagonabile rispetto al prodotto che avevo precedentemente. Nella giacca Keis il caldo è sempre uniforme e ben distribuito su tutto il busto, sul collo e sulle maniche (credo grazie alla tecnologia di riscaldamento che non utilizza resistenze) e grazie al regolatore di temperatura digitale è sempre possibile avere la temperatura ideale in base al clima esterno. Ho inoltre poi aggiunto il controllo remoto wireless per il regolatore di temperatura ed ora ho quindi un piccolo telecomando che posizionato sul manubrio mi permette di regolare la temperatura senza distrarmi dalla guida.

La giacca viene fornita di serie del cablaggio da collegare ai morsetti della batteria della moto per alimentarla e ingloba al suo interno un sistema di distribuzione dell’alimentazione che consente di collegare tutti gli altri prodotti di abbigliamento riscaldato Keis avendo sempre un solo cavo collegato alla moto (ogni prodotto si connette in cascata sull’altro). Trovo questo molto pratico e sicuro.

Passata con grande soddisfazione la prima stagione ho completato la giacca X25 con i guanti, i sottopantaloni e le solette riscaldate ed anche questi prodotti si sono dimostrati di ottima qualità ed assolutamente efficienti. In particolare le solette meritano una nota di merito in quanto non ho mai trovato altri prodotti similari ( e ne ho provati molti) che permettessero di tenere i piedi tanto caldi.

RECENSIONE INTERFONO AUTOCOM

Ho deciso di dotare la mia moto di un impianto interfono Autocom “Special Pack K1600” basato sulla centralina Super Pro Automatic dopo aver provato diversi prodotti bluetooth con pessimi risultati.

La differenza è immediatamente percepibile fin dal primo utilizzo. Il dialogo con il passeggero è sempre chiarissimo in ogni condizione e ad ogni velocità e si può anche ascoltare perfettamente la musica con qualità davvero Hi-Fi (mantenendo tutti comandi a manubrio funzionanti).

Se si sta ascoltando la musica e si inizia a parlare con il passeggero, la musica si riduce automaticamente in sottofondo e ritorna al livello iniziale appena si smette di parlare. Allo stesso modo se arriva una telefonata. Tutto funziona poi in modo perfetto e completamente automatico senza dover premere alcun pulsante o avere scatolette attaccate al casco.

All’inizio avevo qualche riserva per il fatto che l’interfono Autocom utilizza il cavo ma devo ammettere che solo dopo pochi giorni di utilizzo non ci si accorge più della cosa, anzi, il fatto di salire in moto, infilare il cavo e partire senza avere più nulla da ricaricare è in realtà una grandissima comodità.

A breve aggiungerò all’impianto il collegamento alla radio ricetrasmittente così potrò parlare in viaggio anche con gli altri koggers. Avevo letto sul forum molti pareri positivi e non posso che confermarli poiché ne sono veramente soddisfatto. Prodotto consigliatissimo.

biketronic