Presentazione K1600 GT/GTL Model Year 2011

La K1600, nelle sue declinazioni GT e GTL, è stata presentata al salone di Colonia dell’ottobre 2010. Vi riportiamo di seguito il comunicato ufficiale BMW dal quale potrete avere un’idea di massima del progetto e delle sue peculiarità.

BMW K 1600 GT e BMW K 1600 GTL: il fascino del sei cilindri
Da quando BMW Motorrad ha presentato il “Concept 6” nell’autunno del 2009, il nuovo motore sei cilindri in linea ha fatto decollare la fantasia di numerosi amanti del motociclismo. Da oltre settant’anni i motori sei cilindri in linea sono per BMW, come per nessun altro marchio, il simbolo affascinante della tecnologia applicata ai motori automobilistici. Con le nuove BMW K 1600 GT e K 1600 GTL per la prima volta le moto BMW avranno un motore sei cilindri in linea sviluppato in casa BMW. Le due motociclette da turismo hanno un look elegante, affascinante e molto personale e solleticano il desiderio di mettersi in viaggio.

Dinamicità di guida e comfort: la perfezione per i lunghi viaggi
Da decenni i motori a sei cilindri in linea affascinano per la loro particolarità ed originalità tecnica: questo tipologia di architettura è infatti perfettamente equilibrata ed offre un funzionamento rotondo, abbinando la migliore distribuzione della potenza e della coppia, regalando al pilota forti emozioni.

Una motocicletta da turismo deve offrire, oltre alla sicurezza, al comfort, al prestigio e alle doti dinamiche, en equipaggiamento adeguato. Presentando il motore sei cilindri in linea di serie più compatto al mondo, la K 1600 GT e la K 1600 GTL inaugurano una nuova dimensione di motociclismo in termini di prestazioni di guida, perfezione per i lunghi viaggi e di comfort. Questi due nuovi modelli combinano il più elevato livello di agilità e di dinamica di guida con un raffinato pacchetto di equipaggiamenti di lusso. Il motore a sei cilindri eroga una potenza di 118 kW (160 CV) e una coppia massima di circa 175 Newtonmetri.

Il motore sei cilindri in linea più leggero e compatto finora mai costruito per una moto > 1000 cm³
Fino ad oggi l’architettura dei motori sei cilindri in linea portava, secondo la sua disposizione, ad un interasse troppo lungo o ad un ingombro laterale troppo ampio con conseguenti svantaggi a livello di ciclistica, di ripartizione delle masse e di baricentro. I nuovi modelli K 1600 sono stati sviluppati seguendo un nuovo principio.
Il nuovo propulsore pesa solo 102,6 chilogrammi, ed è il sei cilindri in linea di serie per moto più leggero finora costruito nella classe over 1000 cm³, si caratterizza per un ingombro laterale molto inferiore ai motori sei cilindri in linea montati tradizionalmente nelle motociclette di serie. La costruzione estremamente compatta e la larghezza contenuta sono il risultato dell’alesaggio dei cilindri di 72 millimetri e di una distanza di solo 5 millimetri tra le singole canne.

Sia il peso ridottissimo del motore che l’utilizzo della filosofia “lightweight design” per la costruzione in tutti i componenti della motocicletta contribuiscono al basso peso complessivo. Con 319 kg (K 1600 GT senza valigie) e rispettivamente 348 kg (K 1600 GTL con valigie e topcase) le nuove moto si posizionano nella fascia di peso inferiore del segmento di appartenenza.

Possibilità di selezionare tre mappature diverse corrispondenti a tre modalità di guida differenti e ad un diverso intervento del sistema di controllo dinamico della trazione DTC per il massimo livello di sicurezza durante l’accelerazione .

Per rispondere a tutte le esigenze di guida del guidatore dei modelli K 1600 sono disponibili 3 diverse mappature, selezionabili premendo un pulsante sul semi manubrio destro: Road, Rain e Dynamic, ciascuna risponde, rispettivamente, alle diverse esigenze di guida: Road per una guida più turistica, Rain per la guida su fondi bagnati e Dynamic per una guida più sportiva su strada aperta. Il controllo della trazione DTC disponibile come optional ex fabbrica viene combinato alle modalità di guida personali e tarato per garantire sempre il massimo livello di sicurezza.

E-Gas
Il controllo delle valvole a farfalla dal diametro di 52 millimetri avviene attraverso un elettromotore, un sistema definito anche E-gas o Ride-by-Wire. L’apertura del gas da parte del pilota viene rilevata da un sensore nella manopola del gas. La gestione motore regola la posizione della valvola a farfalla.

Ciclistica con concentrazione ideale delle masse per una guida dinamica
Gli elementi principali della ciclista della BMW K 1600 GT e K 1600 GTL sono il telaio centrale a doppia trave in lega leggera e le sospensioni Duolever e Paralever che guidano la ruota anteriore e posteriore. Al fine di tenere conto delle sfide particolari che deve affrontare una motocicletta da turismo con propulsore a sei cilindri, è stata eseguita una taratura delle masse particolarmente accurata.

L’interazione tra telaio e posizione del motore consente, insieme alla posizione in sella del pilota, non solo di tenere il baricentro basso e realizzare la ideale concentrazione delle masse, ma anche una ripartizione delle masse equilibrata tra gli assi per garantire le migliori caratteristiche di guida. La combinazione di stabilità di guida, di dinamica e di maneggevolezza leggera a tutte le condizioni di guida e di carico definisce dei benchmark nuovi nel segmento delle motociclette da turismo.

Regolazione elettronica delle sospensioni ESA II: il setting ottimale in funzione dello stile di guida e delle condizioni di carico
I nuovi modelli da turismo sei cilindri possono, ovviamente, essere equipaggiate con il noto sistema di regolazione elettronica delle sospensioni ESAII (Electronic Suspension Adjustiment II), disponibile come optional ex fabbrica.

Grazie a questo sistema esclusivo sul mercato motociclistico il pilota può regolare comodamente attraverso l’elettronica sia l’estensione della sospensione anteriore e posteriore che il precarico della molla della sospensione posteriore, come anche l’elasticità e quindi la “durezza” della molla. In funzione del setting selezionato. Il risultato è una stabilità eccellente e una rapidità di risposta ottimale in tutte le condizioni di carico.
L’adattamento supplementare dell’elasticità consente di variare la taratura delle sospensioni selezionando il set up tra: “Sport, Normal, Comfort” questo ovviamente cambia notevolmente la risposta della sospensione. Nella modalità Sport la K 1600 GT e la K 1600 GTL rispondono in maniera più dinamica e diretta, mentre nella modalità “Comfort” si manifesta di più il carattere confortevole, sempre accompagnato da un’eccellente stabilità.

Adaptive Light Control, per una maggiore sicurezza durante la guida notturna, un sistema innovativo ed esclusivo
Con il lancio dei nuovi modelli K 1600 GT e GTL, BMW, per la prima volta nel campo motociclistico, offre le luci allo xeno di serie integrabili con il sistema, optional ex fabbrica, “Adaptive Light Control”. In aggiunta alla regolazione della profondità d’illuminazione di serie, la luce del proiettore principale è dotata di un sistema che compensa l’inclinazione della motocicletta. Il risultato è un’illuminazione della sede strada nettamente superiore a quella di un impianto classico, con un importante miglioramento della sicurezza attiva.

Multi-Controller: comando integrato per le principali funzioni e schermo a colori di immediata lettura con navigazione a menù
La strumentazione combinata dei modelli K 1600 è dotata dei due classici strumenti circolari, tachimetro e contagiri, ed in più un innovativo schermo a colori, TFT da 5,7 pollici. L’unità di visualizzazione nel display rappresenta una novità nel campo motociclistico e permette una immediata interazione con il pilota, che può sfruttare le capacità grafiche dello schermo.

Ulteriore novità è il “Multi-Controller”, che era stato introdotto alla fine del 2009 sulla BMW R 1200 RT”, questo sistema è parte del concept di integrazione dei comandi atto a razionalizzare i molteplici comandi disponibili. Il Multi-Controller, nei modelli K 1600, comanda il sistema audio e grazie ad un friendly menù gestisce il computer di bordo e le funzioni “comfort” come il riscaldamento della sella e delle manopole.

Design innovativo ed eccellente protezione contro il vento e le intemperie
Nello sviluppo dei modelli K 1600 è stata dedicata massima attenzione alla combinazione di design innovativo, protezione ottimale contro il vento e le intemperie e del massimo livello di funzionalità. Ad esempio il parabrezza a regolazione elettrica con funzione Memory.

Il lavoro di sviluppo nel campo dell’aerodinamica con l’obiettivo principale di ridurre i vortici d’aria nella zona del passeggero è stato completato da una serie di prove nella galleria del vento. Il parabrezza protegge sia il guidatore che il passeggero e, quando viene spento il quadro, si abbassa nella posizione di base, fungendo così da protezione antifurto per il sistema di navigazione, disponibile come optional.

BMW K 1600 GT. Massima ergonomia per una guida attiva, per un “turista molto dinamico
Grazie al perfetto posizionamento del triangolo ergonomico composto da pedane, sella e manubrio, la nuova BMW K 1600 GT si distingue per la perfetta posizione di guida e per offrire un elevato comfort anche sui percorsi lunghi. Il pilota e il passeggero sono seduti con un angolo di piega delle ginocchia assolutamente confortevole. La posizione di seduta in sella è orientata verso la ruota anteriore, caricando l’avantreno promuovendo una maggiore agilità e dinamicità. Nella zona del pilota la sella è adattabile alle preferenze personali.

La BMW K 1600 GT è equipaggiata di serie con: fari allo xeno, manopole e sella riscaldabili, regolazione della velocità e computer di bordo. Grazie alle eccellenti prestazioni di guida del nuovo sei cilindri in linea di BMW Motorrad, questa moto è in grado di esaudire tutti i desideri del moto turista.

BMW K 1600 GTL: perfetta ergonomia per i viaggi in coppia
La nuova BMW K 1600 GTL soddisfa le aspettative più elevate. Il pilota e il passeggero godono di una posizione in sella rilassata e che consente loro una postura dritta, apprezzata soprattutto nei viaggi più lunghi, questo modello è stato sviluppato per offrire il miglior comfort: la sella è su due livelli ed è abbinata a delle pedane per il guidatore posizionate più in avanti e più in basso mentre il manubrio è più lungo. Il topcase è di serie ed equipaggiato con uno schienale riscaldabile per il massimo comfort per il passeggero.
Il ricco equipaggiamento di serie della K 1600 GTL è composto, analogamente a quello della K 1600 GT, da fari allo xeno, manopole riscaldabili, sistema di regolazione della velocità e dal computer di bordo.

I raffinati equipaggiamenti dell’affascinante motocicletta, abbinati ad un sistema sofisticato per il trasporto bagagli ad un sistema audio di serie e a numerosi elementi di design, trasformano la BMW K 1600 GT nell’ammiraglia tra i modelli da turismo di BMW Motorrad.

I colori dedicati a ciascun modello riflettono il carattere delle due moto
I due modelli da turismo BMW K 1600 GT e K 1600 GTL rappresentano la sintesi perfetta di perfezione tecnica, dinamica e comfort. Qualità sottolineate anche dai colori scelti per le due motociclette.

Nella K 1600 GT le tinte della carrozzeria Lightgrey metallizzato e Vermilionred metallizzato creano un contrasto affascinante con il telaio ed i cerchi in colore Ostragrau metallizzato e il motore nella tinta Platin metallizzato. La selezione cromatica valorizza i componenti tecnici. Il design e le linee si concentrato dando alla motocicletta un aspetto molto dinamico.

La K 1600 GTL privilegia il comfort, il design è elegante, l’andamento delle linee la rende la moto slanciata. Questo risultato è stato raggiunto attraverso l’interazione armonica tra i colori di carrozzeria ed il colore del motore e dei componenti. Ad esempio, i colori Mineralsilber metallizzato e Royalblau metallizzato 2 creano una combinazione perfetta con il telaio ed i cerchi verniciati in Magnesium metallizzato pastello. Il motore tenuto in Platin metallizzato pastello da alla linea complessiva della moto un ulteriore dinamismo.

Sintesi degli highlight della BMW K 1600 GT/GTL:

  • Propulsore sei cilindri in linea con elevata elasticità, soprattutto ai regimi bassi e medi.
  • Potenza del motore 118 kW (160 CV) a circa 7 750 g/min e coppia massima di circa 175 Nm a circa 5 250 g/min.
  • Il motore sei cilindri in linea è il più leggero e compatto mai realizzato in una motocicletta di serie >1000 cm³, con un peso di solo 102,6 kg e una larghezza di 555 mm.
  • Lightweight design: leggerezza per tutti i componenti della motocicletta (supporto frontale in magnesio, telaio posteriore in alluminio, albero motore ecc.).
  • Basso peso della motocicletta di 320 kg (K 1600 GT) e, rispettivamente, di 336 kg (K 1600 GTL) (DIN, peso a vuoto senza valigie).
  • E-gas.
  • Possibilità di scegliere tra tre mappature di guida (“Rain”, “Road”, “Dynamic”).
  • Elevata sicurezza attiva grazie al BMW Motorrad Integral ABS di serie (semintegrale).
  • Controllo della trazione DTC (Dynamic Traction Control) per offrire la massima sicurezza in fase di accelerazione (optional).
  • Ciclistica con Duolever e Paralever e concentrazione ideale delle masse per esaltare le caratteristiche di guida dinamiche, abbinandole al massimo comfort.
  • Regolazione elettronica delle sospensioni ESA II (Electronic Suspension Adjustiment II) per il setting ottimale in tutte le condizioni di guida e sempre adatta al carico (optional).
  • Novità mondiale nel mondo delle motociclette: Adaptive Light Control (optional) in combinazione con i proiettori allo xeno di serie.
  • Per la prima volta viene offerto un concetto di comandi integrato, con Multi-Controller, schermo a colori TFT e guida a menù.
  • Sistema audio con predisposizione per il navigatore e interfaccia controllabile per iPod, MP3, USB, Bluetooth e radio satellitare (solo USA e Canada) (di serie nella K 1600 GTL).
  • Design innovativo per ottimizzare la protezione contro vento ed intemperie.
  • K 1600 GT ergonomia perfetta per la guida turistica.
  • K 1600 GTL con configurazione ergonomica altamente confortevole per affrontare dei percorsi lunghi ed equipaggiamenti da turismo di lusso.
  • Chiusura centralizzata per vani portaoggetti, valigie e topcase (optional).
  • Ricca gamma di optional ed accessori su misura.

K1600 GTL

BMW K 1600 GTL (10/2010)

BMW K 1600 GTL (10/2010)

K1600 GT

BMW K 1600 GT (10/2010)

BMW K 1600 GT (10/2010)

Download “Introduzione K1600 GT e GTL” Scaricato 167 volte – 864 B